Discussione:
Lampada LED 760 Lumen veri da Lidl ad 8 Euro
(troppo vecchio per rispondere)
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-25 19:01:42 UTC
Permalink
Direi che ci siamo!

Oggi ho acquistato la Lampadina LED dalla Lidl ad 8 Euro (7,99 Euro per chi
non riconosce il prezzo).

All'accensione, anche di giorno, si nota che e' una vera lampadina, non
quelle luci da cimitero come sono molte delle lampadine LED di fascia
bassa di prezzo. Per non parlare di quelle da 1-2W (sfido che non consumano
niente: non fanno niente).

Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Con il misuratore Lidl ho misurato 9W a 215V e circa 50 mA di assorbimento
con un fattore di potenza di 0,86. I valori sono coerenti:

215V * 0,05A * 0,86 = 9,25W

Cio' che e' interessante, a fronte del prezzo pagato, e' che si tratta di
760 Lumen a luce calda (2700K).
Infatti, e' piu' facile ottenere valori elevati con luce fino a 9000K di
temperatura di colore (praticamente e' quella della luce solare),
ovvero quel bianco ghiaccio che pero' in salotto o in camera di sera non
e' per niente rilassante.

Per dare una idea, l'Osram ha due modelli:

810 Lumen a 10W con luce fredda a 4000-6000K
810 Lumen a 12W con luce calda a 2700K

Notare i 2W in piu' (un 20% in piu') per ottenere la stessa potenza
luminosa a luce piu' calda.

Con 760 Lumen, il prodotto della Lidl e' un pelo in meno: sulla confezione
dichiarano l'equivalenza con la 57W lampadina classica, mentre Osram per
la sua puo' affermare l'equivalenza con un 60W classica.
Ma il prezzo normale delle Osram succitate, alla grossa distribuzione, e'
di non meno di 15 Euro (i soliti 14,99). Quindi con 8 Euro, un risparmio
del 46,7% possiamo certamente perdonare quei 50 Lumen in meno (circa -6,2%).

Direi che oggi, in un colpo solo, Lidl ha messo fuori mercato tutti i
mercatini/fiere dell'elettronica e venditori poco seri (incluso qualche
grossa distribuzione). Proprio sabato ho fatto un giro, e, se cerchiamo
potenze interessanti (900 lumen per 10W si tratta di luce "bianchissima"
che va bene per faretti da esterni, ma non dentro casa) ci chiedono
come minimo 10 Euro. Ma quella e' la roba seria, se andiamo a guardare
l'ampia scelta di lampadine e farettini, molti rigorosamente indicati
con equivalenze in W, ma mai con i lumen, quelli a meno di 10 Euro sono
a luce bianca oppure costano di piu'.

Lidl invece si sbilancia indicano, chiaramente ordinati in una tabelle,
tutti i valori che noi tecnici cerchiamo per capire cosa abbiamo davanti
e non capisco come mai non abbiano riportati almeno la potenza in Lumen
sul sito della Lidl. Abbiamo:

RA >/= 80
ON/OFF 30'000 cicli
Funzionamento 15'000 ore

L'RA non e' eccezionale, ma la luce pare migliore di quello che ci
indica l'RA.

Osserviamo che i valori di durata sono paragonabili a quelli delle CFL.
Probabilmente e' l'elettronica, dell'alimentatore che da 230V ricava i
circa 3,3-3,9V per i LED, che cede.
Ma sono i 30'000 cicli che rendono la lampadina interessante in tutti
quei usi in cui la lampadina viene spenta ed accesa in continuazione,
come nei corridoi, nei condomini, con temporizzatore, etc.

La luce e' diffusa in tutte le direzione, come ci si aspetterebbe
da una lampadina normale (ovviamente tranne "dietro"), non si percepisce
alcun fascio come invece con i faretti.

Sulla confezione viene anche indicato un sito (il fabbricante ?):

www-briloner.de

ma non trovo le lampadine. Bho ?

Il prezzo le pone direttamente in competizione con le CFL di marca, ma con
una efficienza "lorda" (compeso il consumo dell'allimentatore interno)
nei dintorni dei 76 Lumen/Watt.

Oggi sono finite, vediamo se si tratta solo di una "offerta" occasionale
o se Lidl ripetera' tra alcuni mesi la promozione, diventando un punto
fermo con il prezzo sub-10 Euro.

Loading Image...

Attenzione, c'e' anche una versione da 7W di meno Lumen (non mi ricordo
il valore esatto). Pero' allo stesso prezzo di quella da 10W.
El_Ciula
2013-11-25 20:07:59 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Direi che oggi, in un colpo solo, Lidl ha messo fuori mercato tutti i
mercatini/fiere dell'elettronica e venditori poco seri (incluso
qualche grossa distribuzione).
Ne riparliamo tra 1 anno 1 anno e 1/2 quando si fotterà alla grande come
tutte le lampadine pompate a Led che non dissipano il calore di giunzione,
di marca e non.
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-25 21:57:44 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
Post by Roberto Deboni DMIsr
Direi che oggi, in un colpo solo, Lidl ha messo fuori mercato tutti i
mercatini/fiere dell'elettronica e venditori poco seri (incluso qualche
grossa distribuzione).
Ne riparliamo tra 1 anno 1 anno e 1/2 quando si fotterà alla grande come
tutte le lampadine pompate a Led che non dissipano il calore di
giunzione, di marca e non.
Sperem ben. Il radiatore e' pesante e quindi sembra massiccio. In ogni
caso, certamente non e' peggio delle lampadine che costano 20 Euro e
di quelle che costano 10 Euro ma sono da 4W (e quindi, i lumen non
dichiarati probabilmente intorno ai 280 ... valore da luce notturna per
condominio).

Ma aggiungo una ulteriore considerazione: quanto ci vuole per dissipare
10W ? Vede, uno dei vantaggi di queste lampade a basso consumo e' che,
anche se sprecano il 90% dell'energia, il totale e' poca roba.
Ovviamente occorre rimuovere efficacemente il calore concentrato in pochi
millimetriquadri. Non e' difficile, basta considerarlo. Certo che se
e' stato progettato con i piedi ...
El_Ciula
2013-11-26 07:59:33 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ma aggiungo una ulteriore considerazione: quanto ci vuole per
dissipare 10W ? Vede, uno dei vantaggi di queste lampade a basso
consumo e' che, anche se sprecano il 90% dell'energia, il totale e'
poca roba. Ovviamente occorre rimuovere efficacemente il calore
concentrato in pochi millimetriquadri. Non e' difficile, basta
considerarlo.
Eh, il Cazzo, non c'è superficie di scambio e avviene esclusivamente per
convezione, questa cosa non la risolveranno mai e sarà il motivo per cui i
led dureranno come o meno delle CFL, e saranno buoni solo sulla carta.

Per non parlare della luce di Merda che fanno.
Sparrow®
2013-11-25 23:15:53 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Eh?
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-26 04:03:35 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Eh?
Cosa la perplime ?
Sparrow®
2013-11-26 09:25:06 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Eh?
Cosa la perplime ?
Il fatto che un sedicente ingegnere definisca qualcosa misurato in watt
come "consumo".
doppio..massimo
2013-11-26 11:21:03 UTC
Permalink
Post by Sparrow®
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Eh?
Cosa la perplime ?
Il fatto che un sedicente ingegnere definisca qualcosa misurato in watt
come "consumo".
mi sembra una semplificazione tutto sommato accettabile, visto che poi
paghi la quantita' di watt integrati sul tempo.
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-26 11:55:54 UTC
Permalink
Post by Sparrow®
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Eh?
Cosa la perplime ?
Il fatto che un sedicente
Attenzione al linguaggio: unico avviso.
doppio..massimo
2013-11-26 12:03:00 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sparrow®
Post by Roberto Deboni DMIsr
Cosa la perplime ?
Il fatto che un sedicente
Attenzione al linguaggio: unico avviso.
sedicente non e' mica un insulto. Significa solo che lui non ha mai avuto
la prova che tu sia davvero laureato in ingegneria, ma che deve fidarsi
solo di quello che tu dici a riguardo.
El_Ciula
2013-11-26 12:08:09 UTC
Permalink
Post by doppio..massimo
sedicente non e' mica un insulto. Significa solo che lui non ha mai
avuto la prova che tu sia davvero laureato in ingegneria, ma che deve
fidarsi solo di quello che tu dici a riguardo.
Esatto, e poi anche fosse vero debbono aver avuto un bel fegato in quella
commissione, vista la Marea di Minchiate che hai scritto o supportato nel
tempo su vari NG.
Renato_VBI
2013-11-26 19:43:40 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
Post by doppio..massimo
sedicente non e' mica un insulto. Significa solo che lui non ha mai
avuto la prova che tu sia davvero laureato in ingegneria, ma che deve
fidarsi solo di quello che tu dici a riguardo.
Esatto, e poi anche fosse vero debbono aver avuto un bel fegato in quella
commissione, vista la Marea di Minchiate che hai scritto o supportato nel
tempo su vari NG.
AZZO se quoto....
:-)
Ma il DMIsr scrive ancora?!?

:-0
:-O
--
Ciao, Renato
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-26 12:13:59 UTC
Permalink
Post by doppio..massimo
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sparrow®
Post by Roberto Deboni DMIsr
Cosa la perplime ?
Il fatto che un sedicente
Attenzione al linguaggio: unico avviso.
sedicente non e' mica un insulto. Significa solo che lui non ha mai
avuto la prova che tu sia davvero laureato in ingegneria, ma che deve
fidarsi solo di quello che tu dici a riguardo.
Primo: il significato che mi e' stato insegnato e' un altro. Dal
Dizionario Devoto-Oli

sedicente = di chi si attribuisce ARBITRARIAMENTE un nome, una qualifica o
una qualita'

In altre parole, e' la definizione di una persona scorretta o un fanfarone.
E quindi rivolgere una tale descrizione senza ragioni ad una persona e'
una ingiuria.

Secondo: il solo mettere in dubbio ESPRESSAMENTE l'altrui onesta'. Ovvero,
nessuno e' obbligato a credere che uno dica il vero. Su questo non ci piove.
Ma esprimere ad alta voce i propri dubbi davanti ad altre persone (peggio
se per iscritto, perche' non si puo' neanche negare l'evidenza) e' una
offesa, quindi penalmente rilevante, punibile su querela.
Toni_Bigato
2013-11-26 14:03:13 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by doppio..massimo
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sparrow®
Post by Roberto Deboni DMIsr
Cosa la perplime ?
Il fatto che un sedicente
Attenzione al linguaggio: unico avviso.
sedicente non e' mica un insulto. Significa solo che lui non ha mai
avuto la prova che tu sia davvero laureato in ingegneria, ma che deve
fidarsi solo di quello che tu dici a riguardo.
Primo: il significato che mi e' stato insegnato e' un altro. Dal
Dizionario Devoto-Oli
sedicente = di chi si attribuisce ARBITRARIAMENTE un nome, una qualifica o
una qualita'
In altre parole, e' la definizione di una persona scorretta o un fanfarone.
E quindi rivolgere una tale descrizione senza ragioni ad una persona e'
una ingiuria.
Secondo: il solo mettere in dubbio ESPRESSAMENTE l'altrui onesta'. Ovvero,
nessuno e' obbligato a credere che uno dica il vero. Su questo non ci piove.
Ma esprimere ad alta voce i propri dubbi davanti ad altre persone (peggio
se per iscritto, perche' non si puo' neanche negare l'evidenza) e' una
offesa, quindi penalmente rilevante, punibile su querela.
Dai DelBoni querelaci tutti che almeno ci troviamo
e facciamo una bella rimpatriata...tra coglioni.
Sinuhe
2013-11-26 15:01:14 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by doppio..massimo
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sparrow®
Post by Roberto Deboni DMIsr
Cosa la perplime ?
Il fatto che un sedicente
Attenzione al linguaggio: unico avviso.
sedicente non e' mica un insulto. Significa solo che lui non ha mai
avuto la prova che tu sia davvero laureato in ingegneria, ma che deve
fidarsi solo di quello che tu dici a riguardo.
Primo: il significato che mi e' stato insegnato e' un altro. Dal
Dizionario Devoto-Oli
sedicente = di chi si attribuisce ARBITRARIAMENTE un nome, una qualifica o
una qualita'
In altre parole, e' la definizione di una persona scorretta o un fanfarone.
Secondo la sua interpretazione, che non è quella della lingua italiana. Il
Dizionario Devoto-Oli è molto diffuso.
Leggiamola tutta la definizione....

Il dizionario Devoto-Oli dice: Di chi si attribuisce arbitrariamente O
INCONTROLLABILMENTE un nome, una qualifica o una qualità.

In altre parole, e' solo la definizione di una persona le cui dichiarazioni
non sono state controllate.
Viene usata anche nelle denunce di perdita di documenti, sino ad avvenuta
identificazione.
Legga come inizia l'intestazione di questo documento e si rassereni...

http://servizidemografici.interno.it/sites/default/files/news-files/Dichiarazione%20terremotati.doc

E' un modulo per terremotati senza documenti.
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-26 17:21:43 UTC
Permalink
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by doppio..massimo
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sparrow®
Post by Roberto Deboni DMIsr
Cosa la perplime ?
Il fatto che un sedicente
Attenzione al linguaggio: unico avviso.
sedicente non e' mica un insulto. Significa solo che lui non ha mai
avuto la prova che tu sia davvero laureato in ingegneria, ma che deve
fidarsi solo di quello che tu dici a riguardo.
Primo: il significato che mi e' stato insegnato e' un altro. Dal
Dizionario Devoto-Oli
sedicente = di chi si attribuisce ARBITRARIAMENTE un nome, una qualifica o
una qualita'
In altre parole, e' la definizione di una persona scorretta o un fanfarone.
Secondo la sua interpretazione, che non è quella della lingua italiana.
Il Dizionario Devoto-Oli è molto diffuso. Leggiamola tutta la
definizione....
Il dizionario Devoto-Oli dice: Di chi si attribuisce arbitrariamente O
INCONTROLLABILMENTE un nome, una qualifica o una qualità.
La mia copia non ha le due parole che lei ha scritto in grassetto e
mi pare che manca della punteggiatura nella sua ... versione.

Quale edizione e' la sua ?

La mia e': Prima ristampa settembre 1990 Ed.Le Monnier (il volume "grosso").

Visto la difficolta' a mostrare cio' che ho (dovrei postare l'immagine),
ripiego sui siti Web di altri dizionari:

http://www.grandidizionari.it/Dizionario_Italiano/parola/s/sedicente.aspx?query=sedicente

sedicente = aggettivo spregiativo Che dice di essere ciò che non è, che si
attribuisce qualificazioni, meriti e sim. NON
RISPONDENTI a verità

http://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/S/sedicente.shtml

sedicente = Che dice di essere, che si vanta di essere ciò che NON è:

http://www.treccani.it/vocabolario/sedicente/

sedicente = Che dice di essere, che si spaccia per qualcuno, che si
attribuisce cioè titoli, generalità, qualifiche, qualità che
NON sono o che si sospettano NON essere rispondenti a quelle
reali:

Gli esempi riportati di seguito, sempre dalla Treccani, chiariscono la
spregevolezza con cui il termine viene abbinato ad una persona:

il sedicente dottore è stato smascherato;
hanno accertato le vere generalità del sedicente console;
un sedicente ispettore ha truffato varî commercianti;
Post by Sinuhe
In altre parole, e' solo la definizione di una persona le cui
dichiarazioni non sono state controllate.
Questa e' una sua interpretazione che non trova riscontro.
E comunque la si giri, "sparrow" ha insinuando apertamente che non avrei
la laurea di ingegneria quando affermo il contrario.
Ergo mi sta dando del bugiardo. E dalle mie parti e' un insulto.
Non mi importa che uno creda o meno che sia un ingegnere.
Ma e' evidente l'intenzione spregiativa verso la mia persona da parte
del "sparrow". Ora, visto che non l'ho provocato, ma mi "va a cercare"
siamo al limite del mobbing.
Post by Sinuhe
Viene usata anche nelle denunce di perdita di documenti, sino ad
avvenuta identificazione.
E la frase come sarebbe ?
Post by Sinuhe
Legga come inizia l'intestazione di questo documento e si rassereni...
http://servizidemografici.interno.it/sites/default/files/news-files/Dichiarazione%20terremotati.doc
E' un modulo per terremotati senza documenti.
Quel documento, se e' vero, e' semplicemente vergognoso.

"Il/La sottoscritt__ sedicente __ ... "

e

" ... attesto che la presente dichiarazione è stata resa e sottoscritta
in mia presenza, dal dichiarante sedicente"

Il funzionario che ha inserito, due volte, tale termine andrebbe licenziato
in tronco. Prima di tutto per ha utilizzato un termine che, fino a prova
contraria, e' spregevole.
Secondo, perche' in pura logica fascista, presume a priori che il cittadino
che ha di fronte non sia da fidare. E' ovvio che i dati sono raccolti SALVO
VERIFICA. Ma vale lo stesso identico discorso che ho fatto per la mia
persona. Pensare: "potrebbe essere un <sedicente>" e' una cosa, ma scrivere
chiaro e tondo che si prende la parola di una cittadino con il beneficio
del dubbio e' semplicemente un insulto che passa solo per l'ormai profondo
stato di sudditanza della cittadinanza.

Se a me fosse capitato un modulo del genere, posto che fossi di buon umore,
avrei cancellato con un segno di penna le parole PRIMA di restituire il
modulo, se ero di cattivo umore, sarei andato a pescare il funzionario
responsabile di un tale logica da "casta" (ma lui CHI SI CREDE DI ESSERE ?!
visto che gli pago lo stipendio ?!)

Lei mi ha bellamente mostrato un quarto esempio di cultura fascista.
Gli esempi che finora ho collezionato sono:

a) me ne frego
b) cosa fa lo Stato per te
c) cio' che non e' espressamente permesso e' vietato
ed ora
d) fino a prova contraria, il cittadino e' un bugiardo
e mi ispira anche un quinto criterio
e) il cittadino e' colpevole fino a quando non dimostra la sua innocenza

Probabilmente il funzionario responsabile dell'inserimento (se non e' stato
una goliardata) non e' neanche conscio di essersi comportato con logica
fascista. Il problema, invero, e': ma come si fa a spiegare a chi e' tutta
la vita che vive sottoacqua, il concetto di "sei sotto acqua" ?
Titor One
2013-11-26 17:25:12 UTC
Permalink
La mia copia...
[MEGA-STRA-CUTTONE]

Accidenti quanto tempo da perdere che hai.
Immagino che sei ben pagato.

Complimenti.
Titor One
2013-11-26 17:26:32 UTC
Permalink
Post by Titor One
Accidenti quanto tempo da perdere che hai.
E, ti prego, aspetto con ansia la tua mega risposta da 10kB in coda al mio
post piu' giu' per poterla bellamente ignorare.
makita
2013-11-26 18:06:11 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Probabilmente il funzionario responsabile dell'inserimento (se non e' stato
una goliardata) non e' neanche conscio di essersi comportato con logica
fascista. Il problema, invero, e': ma come si fa a spiegare a chi e' tutta
la vita che vive sottoacqua, il concetto di "sei sotto acqua" ?



Makita
Giacobino da Tradate
2013-11-26 20:46:50 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
E comunque la si giri, "sparrow" ha insinuando apertamente che non avrei
la laurea di ingegneria quando affermo il contrario.
Questo si'. Tu ce l'hai?
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ergo mi sta dando del bugiardo. E dalle mie parti e' un insulto.
Non mi importa che uno creda o meno che sia un ingegnere.
se tu postasti una foto del tuo diploma, metteresti a tacere le illazioni.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ma e' evidente l'intenzione spregiativa verso la mia persona da parte
del "sparrow".
Questo indubbiamente.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ora, visto che non l'ho provocato, ma mi "va a cercare"
siamo al limite del mobbing.
il mobbing non c'entra un cazzo dato che non e' mica il tuo datore di
lavoro e non sta cercando di farti dare le dimissioni.

E' solo un insulto di basso grado, anzi neanche, allo stato e' solo una
forma retorica (ironia).

Sarebbe un insulto se lui sapesse per certo che hai veramente la laurea
e lui, usando quell'aggettivo dubitoso, inducesse altri a dubitare della
validita' (materiale o culturale) di quel diploma.
--
Guillotin n'avait coupé trop peux
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-26 23:47:13 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Post by Roberto Deboni DMIsr
E comunque la si giri, "sparrow" ha insinuando apertamente che non
avrei la laurea di ingegneria quando affermo il contrario.
Questo si'. Tu ce l'hai?
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ergo mi sta dando del bugiardo. E dalle mie parti e' un insulto. Non mi
importa che uno creda o meno che sia un ingegnere.
se tu postasti una foto del tuo diploma, metteresti a tacere le illazioni.
Visto che mi presento con il mio vero nome, spacciarmi per quello che non
sono mi farebbe fare una figura peregrina presso tutti quelli che mi
conoscono ed incontro ogni giorno. Ma siete tutti fusi ?

Non ho bisogno di provare nulla.
Salvo beneficio d'inventario (che significa: se avete dubbi, fatte le
vostre ricerche "in silenzio", altrimenti vale la regola che si
presuppone la buonafede e correttezza degli interlocutori).
Insomma, non siete obbligati a credere, ma non vi e' permesso mettere
in dubbio apertamente, minando la credibilita' e la reputazione
dell'interlocutore.
Chi mette in dubbio una persona in carne ed ossa e non un nick, magari
cambiato ogni pochi mesi, rischia conseguenze penali a sollevare dubbi
sulla onesta' e serieta' di un professionista.
Post by Giacobino da Tradate
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ma e' evidente l'intenzione spregiativa verso la mia persona da parte
del "sparrow".
Questo indubbiamente.
Fa piacere che almeno lei se ne sia accorto.
Post by Giacobino da Tradate
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ora, visto che non l'ho provocato, ma mi "va a cercare" siamo al limite
del mobbing.
il mobbing non c'entra un cazzo dato che non e' mica il tuo datore di
lavoro e non sta cercando di farti dare le dimissioni.
Ha perfettamente ragione. Ho sbagliato, se insiste nei mesi, diventa
stalking: C.P. articolo 612-bis. Il bello e' che in certi casi e'
procedibile d'ufficio, il che significa che invece di una impegnativa
querela, basta un esposto.
doppio..massimo
2013-11-27 21:25:27 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Visto che mi presento con il mio vero nome, spacciarmi per quello che
e come facciamo a sapere che non ti chiami in realta' Mario Rossi ?
(scherzo)
Post by Roberto Deboni DMIsr
non sono mi farebbe fare una figura peregrina presso tutti quelli che mi
conoscono ed incontro ogni giorno. Ma siete tutti fusi ?
Per curiosita'... su questo NG quante persone ci sono che conosci ed
incontri tutti i giorni ?
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Giacobino da Tradate
il mobbing non c'entra un cazzo dato che non e' mica il tuo datore di
lavoro e non sta cercando di farti dare le dimissioni.
Ha perfettamente ragione. Ho sbagliato, se insiste nei mesi, diventa
stalking: C.P. articolo 612-bis.
nemmeno, se non erro lo stalking ha una connotazione di molestie sessuali.
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-28 00:03:37 UTC
Permalink
Post by doppio..massimo
Post by Roberto Deboni DMIsr
Visto che mi presento con il mio vero nome, spacciarmi per quello che
e come facciamo a sapere che non ti chiami in realta' Mario Rossi ?
Come ho appena scritto: se affermo che quello e' il mio nome e cognome,
lei puo' avere dei dubbi, ma non puo' permettersi di esprimere davanti
agli altri tale dubbi. Tra l'altro, per i partecipanti di uno dei
gruppi cross-postati, ovvero it.hobby.fai-da-te, non e' affatto strano
usare il proprio nome e qualcuno anche il suo cognome, visto che si
conoscono (conoscevano) di persona, perche', prima che diventasse il
luogo tristo di oggi, si facevano dei raduni in carne ed ossa tra i
frequentatori. Chiaro che con gli insulti come volano di questi tempi,
anche in it.hobby.fai-da-te non e' pensabile (se ci si incontra lo si fa
senza tanta pubblicita', per email privata).
Post by doppio..massimo
Post by Roberto Deboni DMIsr
non sono mi farebbe fare una figura peregrina presso tutti quelli che
mi conoscono ed incontro ogni giorno. Ma siete tutti fusi ?
Per curiosita'... su questo NG quante persone ci sono che conosci ed
incontri tutti i giorni ?
Primo) siamo in cross-post, percio' sono "questi NG".

Secondo) comincio a sospettare alcuni casi, ed ecco un messaggio per
gli eventuali: "Se vi inserite in modo anonimo, non posso sapere chi
siete e quindi non potete aspettarvi la maggiore cortesia che si porta
verso chi si conosce." a parte il fatto che chi mi conosce sa che perdo
facilmente la pazienza e dico "pane al pane".

Terzo) ho scoperto che a causa dei portali web, molti conoscenti hanno
avuto occasione di leggere i miei messaggi, anche senza avere mai
partecipato ad un NG, anzi senza neanche sapere cosa e' neanche
Google email e Google group, figurarsi Usenet. E' stato il motivo per
chi avevo in firma:

[Messaggio Usenet via Tiscali su text.giganews.com. Se leggete via Web
il sottoscritto informa che non conosce o partecipa al sito/forum Web.]

a proposito, devo decidermi a rimettere la firma.
Post by doppio..massimo
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Giacobino da Tradate
il mobbing non c'entra un cazzo dato che non e' mica il tuo datore di
lavoro e non sta cercando di farti dare le dimissioni.
Ha perfettamente ragione. Ho sbagliato, se insiste nei mesi, diventa
stalking: C.P. articolo 612-bis.
nemmeno, se non erro lo stalking ha una connotazione di molestie sessuali.
Niente affatto. Non c'e' alcuna menzione nella legge al fattore sesso.
E francamente, temo che molti non hanno capito la drammaticita'
dello stalking. Non ha nulla a che fare con il "desiderio amoroso" (una
donna puo' sentirsi lusingata, oppure riderci sopra, al peggio seccata).

La definizione usata nella legge e' di "atti persecutori". Il termine
"molestia" nella legge non e' affatto inteso come "molestia sessuale"
(altrimenti sarebbe precisato), bensi' la generica molestia che
costringa la vittima a cambiare la sua vita.

Nella vita reale, puo' essere quello di cambiare strada, chiudersi in casa
in certi orari. Ma la Cassazione ha sentenziato che lo stalking, in questa
era di socialita' virtuale, puo' anche essere di semplice natura
informatica, nel qualcaso la vittima puo' sentirsi costretta ad abbandonare
il consenso, oppure a limitare al minimo i suoi interventi o in alternativa
a strenuanti tentativi a difendersi dagli ingiusti attacchi dello stalker.

Forse qualcuno si ricordera' i casi estremi di ragazzine e ragazzini
che si sono suicidati. Ed il peggio sono stati i commenti di chi con la
logica del branco, si e' affannato per sbranare i loro resti, definendoli
come dei "deboli psicologici". Ma che razza di societa' e' quella oggi
in Italia ? Hmmmm ... forse questa volta e' un po' tirata, ma mi viene
la sensazione che l'essere "duri" di carattere e' anche un tratto di
cultura fascista ?
Sinuhe
2013-11-26 21:53:05 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sinuhe
http://servizidemografici.interno.it/sites/default/files/news-files/Dichiarazione%20terremotati.doc
E' un modulo per terremotati senza documenti.
Quel documento, se e' vero, e' semplicemente vergognoso.
Deboni si moderi: cosa intende con "se è vero"? Predica bene e razzola male?
Tutti devono credere a lei e lei invece si permette di insinuare che quel
documento sia falso, e magari lo abbia caricato io su un sito istituzionale
per farle un dispetto? Lo ha letto l'indirizzo web?
Post by Roberto Deboni DMIsr
Secondo, perche' in pura logica fascista, [...]
ah, ecco... mi mancava
Post by Roberto Deboni DMIsr
Probabilmente il funzionario responsabile dell'inserimento (se non e' stato
una goliardata)
ma crede di esserci solo lei di serio al mondo?
Post by Roberto Deboni DMIsr
non e' neanche conscio di essersi comportato con logica
fascista. [...]
arridaje... risolve sempre tutto così?

Sedicente significa "di sè dicente", cioè un autoqualificarsi, e se
permette, alle FDO in genere non basta raccontargli chi sei, nè nella nostra
Italia di cultura fascista, nè nella sua amata culla della cultura
anglosassone.
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-27 00:06:43 UTC
Permalink
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sinuhe
http://servizidemografici.interno.it/sites/default/files/news-files/Dichiarazione%20terremotati.doc
E' un modulo per terremotati senza documenti.
Quel documento, se e' vero, e' semplicemente vergognoso.
Deboni si moderi: cosa intende con "se è vero"?
Che forse e' stata una burla di qualche funzionario. Sveglia!
Post by Sinuhe
Predica bene e razzola
male? Tutti devono credere a lei e lei invece si permette di insinuare
che quel documento sia falso, e magari lo abbia caricato io su un sito
istituzionale per farle un dispetto? Lo ha letto l'indirizzo web?
Semplicemente quelle parole sono cosi' assurde che non riesco a
credere che sia il risultato "serio" di qualche funzionario statale
(non ho ancora perso del tutto il rispetto per la burocrazia italiana).
Ma scusi, l'ha letto TUTTO il mio messaggio, o sta solo minacciando
tentando un vanno ricatto ? Piu' avanti spiego che l'inserimento
l'ha fatto qualche funzionario forse come goliardata.
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Secondo, perche' in pura logica fascista, [...]
ah, ecco... mi mancava
Evitate tutti di dibattere sul problema. Non e' una ammissione ?
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Probabilmente il funzionario responsabile dell'inserimento (se non e' stato
una goliardata)
ma crede di esserci solo lei di serio al mondo?
Con quali parole farei presumere diversamente da costringerla a
porre la domanda ? Lei in ogni caso, a partire dalla citazione del
Devoto-Oli di cui non mi dice l'edizione, non si sta affatto
comportando seriamente.
Post by Sinuhe
Post by Roberto Deboni DMIsr
non e' neanche conscio di essersi comportato con logica fascista. [...]
arridaje... risolve sempre tutto così?
Primo: faccia molta attenzione a come ritaglia i miei scritti. La frase
in questione NON e' rivolta a LEI. Tanto per essere chiari.

Secondo: e' cosi'. Il considerare il cittadino una persona di serie B a
cui non si puo' neanche concedere il beneficio della buonafede e'
da fascisti. E non mi riferisco con "fascista" agli iscritti di Ordine
Nuovo o di chi fa politica all'estrema destra. Ma per "fascista"
intendo proprio quella cultura per cui ci si comporta nel modo espresso
dal documento oppure secondo alcuni logiche citate:

a) me ne frego
b) cosa fa lo Stato per te
c) cio' che non e' espressamente permesso e' vietato
ed ora
d) fino a prova contraria, il cittadino e' un bugiardo
e mi ispira anche un quinto criterio
e) il cittadino e' colpevole fino a quando non dimostra la sua innocenza
Post by Sinuhe
Sedicente significa "di sè dicente", cioè un autoqualificarsi, e se
permette, alle FDO in genere non basta raccontargli chi sei, nè nella
nostra Italia di cultura fascista, nè nella sua amata culla della
cultura anglosassone.
Mi dispiace, ma ho trovato ben 4 dizionari che esplicitano il significato
spregiativo, di fanfarone, di chi sostiene "arbitrariamente" di essere
cio' che non e'. Ma non solo, anche se non avesse utilizzato
quell'aggettivo, ma avesse usato un giro di parole per indicare lo stesso
significato, per mettere in dubbio la mia onesta', e' ugualmente ingiuria.

Ora, lei ha affermato nel messaggio precedente che io non avrei utilizzato
l'interpretazione della lingua italiana, e di essere in possesso
di una edizione ove appare scritto:

"Di chi si attribuisce arbitrariamente O INCONTROLLABILMENTE un nome,
una qualifica o una qualità."

Le ho chiesto di quale edizione e'. Lei non ha risposto. Cosa devo pensare?
La domanda e' stata posta, perche' mi rendo conto che i significati di una
lingua evolvono. E quindi ero curioso di sapere se la sua edizione era
precedente o successiva per capire in che direzione si sta evolvendo la
lingua italiana.
Giacobino da Tradate
2013-11-26 20:37:17 UTC
Permalink
Post by Sinuhe
Secondo la sua interpretazione, che non è quella della lingua italiana.
Il Dizionario Devoto-Oli
Sedicente vuol dire che bisogna credergli sulla parola. Il sedicente
ingegner altobelli affitto' un appartamento. L'uso dell'aggettivo
"sedicente" introduce una nota di scetticismo nel racconto.

Che era ingegnere lo disse lui, parlando di se stesso (se-dicente). In
realta' altobelli era ...

... continua tu :-)
--
Guillotin n'avait coupé trop peux
doppio..massimo
2013-11-26 18:26:09 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by doppio..massimo
sedicente non e' mica un insulto. Significa solo che lui non ha mai
avuto la prova che tu sia davvero laureato in ingegneria, ma che deve
fidarsi solo di quello che tu dici a riguardo.
Primo: il significato che mi e' stato insegnato e' un altro. Dal
Dizionario Devoto-Oli
Sedicente = se dicente = che dice di se stesso.

Tu dici di essere laureato in ingegneria ? bene, lo dico anch'io di me
stesso.

Tu hai mai visto il mio diploma di laurea ? no, ti fidi di me che sono
sedicente di essere laureato.
Post by Roberto Deboni DMIsr
sedicente = di chi si attribuisce ARBITRARIAMENTE un nome, una qualifica o
una qualita'
In altre parole, e' la definizione di una persona scorretta o un
fanfarone. E quindi rivolgere una tale descrizione senza ragioni ad una
persona e' una ingiuria.
ma per nulla, cambia consulente legale. Dal *nostro* punto di vista, la
tua affermazione e' del tutto arbitraria a prescindere dal fatto che uno
ti creda o meno.

infatti:

http://it.wiktionary.org/wiki/sedicente

Secondo i tuoi criteri, immagino che sparrow potrebbe querelarti per
avergli attribuito il significato 2 invece dell'1 (che non e' il primo a
caso).
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-27 00:21:05 UTC
Permalink
Post by doppio..massimo
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by doppio..massimo
sedicente non e' mica un insulto. Significa solo che lui non ha mai
avuto la prova che tu sia davvero laureato in ingegneria, ma che deve
fidarsi solo di quello che tu dici a riguardo.
Primo: il significato che mi e' stato insegnato e' un altro. Dal
Dizionario Devoto-Oli
Sedicente = se dicente = che dice di se stesso
Questa e' solo la storia della provenienza del termine. Ma non e' il
significato riportato dal Devoto-Oli, dalla Hoepli, dal Corriere e
dalla Treccani. Tutte e quattro le fonti concordano sul significato
dileggiante.
Post by doppio..massimo
Tu dici di essere laureato in ingegneria ? bene, lo dico anch'io di me
stesso.
Ed io posso avere dei dubbi, ma non mi e' permesso esprimerli davanti
agli altri, salvo non sia giustificato da gravi motivi (il che
significa che in ogni caso mi devo prendere le mie responsabilita e
possibilmente risponderne davanti ad un giudice).
E tra parentesi, il non mettere in dubbio in partenza cio' che uno
dice e' anche una questione di buona educazione.
Post by doppio..massimo
Tu hai mai visto il mio diploma di laurea ? no, ti fidi di me che sono
sedicente di essere laureato.
Visto il conteso polemico ed il modo in cui lo ha tirato fuori, viene
da credere che lei non sia laureato. Ma in caso contrario non posso
certamente mettere in dubbio la sua onesta' senza subirne le conseguenze.
Direi che in questo momento stanno proprio scontrandosi culture
profondamente diverse.
Post by doppio..massimo
Post by Roberto Deboni DMIsr
sedicente = di chi si attribuisce ARBITRARIAMENTE un nome, una qualifica o
una qualita'
In altre parole, e' la definizione di una persona scorretta o un
fanfarone. E quindi rivolgere una tale descrizione senza ragioni ad una
persona e' una ingiuria.
ma per nulla, cambia consulente legale. Dal *nostro* punto di vista, la
tua affermazione e' del tutto arbitraria a prescindere dal fatto che uno
ti creda o meno.
Ripeto: potete pensare quello che volete, ma il mettere esplicitamente in
dubbio l'onesta' di una persona e' un reato penale.
Post by doppio..massimo
http://it.wiktionary.org/wiki/sedicente
Secondo i tuoi criteri, immagino che sparrow potrebbe querelarti per
avergli attribuito il significato 2 invece dell'1 (che non e' il primo a
caso).
Lei ritiene che esaminando il contesto della discussione, il giudice non
ci vedrebbe nulla di malevolo in:

"Il fatto che un sedicente ingegnere definisca qualcosa misurato in watt
come "consumo"."

E' sicuro che non un giudice non ci veda espresso un dileggio offensivo ?
Quel "sedicente" riferito ad un mio errore (l'osservazione che il termine
corretto sarebbe stato diverso da consumo, ad esempio, l'"assorbimento")
ha una chiara intenzione di prova indiretta che la qualifica di ingegnere
e' inventata, di fronte ad un pacchiano errore (sorvoliamo che queste
sono discussioni a briglia libera, non trattati, quindi qualche svista e'
anche permessa).
Michele eSSe
2013-11-26 15:18:27 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sparrow®
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Eh?
Cosa la perplime ?
Il fatto che un sedicente
Attenzione al linguaggio: unico avviso.
Mi stupisco di lei, questa inutile litigiosità non le rende onore...
--
Ciao
Michele
El_Ciula
2013-11-26 16:20:55 UTC
Permalink
Post by Michele eSSe
Mi stupisco di lei, questa inutile litigiosità non le rende onore...
Si vede che essendo in copia su dei NG dove la fa da professorone, gli fa
bruciare il Bus del Gnaus (vedere sempre devoto a Oli).
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-26 17:36:09 UTC
Permalink
Post by Michele eSSe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sparrow®
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Eh?
Cosa la perplime ?
Il fatto che un sedicente
Attenzione al linguaggio: unico avviso.
Mi stupisco di lei, questa inutile litigiosità non le rende onore...
Perche' secondo lei, ricevere gratuitamente un ingiuria e' litigare ?
Verso "sparrow" non avevo scritto nulla ne l'ho mai insultato.
Eppure non e' la prima volta che mi prende di mira.
Insomma, anche lei e' della tesi che la vittima deve incassare ed
abbassare la testa ? Perche' il suo mondo e' quello dei prepotenti ?
Tanto la magistratura non funziona, percio' liberta' sfrenata di
offendere ed insultare gratuitamente anche chi non si conosce, anzi
forse proprio per questo motivo (a me sembra un po' vigliacco).
E poi e' stupido, non penserete veramente che gli insulti "spariscono" ?
Non vi rendete conto che si "accumulano" ? Ed magari alla fine pagano
quelli che non c'entrano. Ma questa e' l'ulteriore vigliaccheria.
Michele eSSe
2013-11-26 20:23:31 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Michele eSSe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sparrow®
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Eh?
Cosa la perplime ?
Il fatto che un sedicente
Attenzione al linguaggio: unico avviso.
Mi stupisco di lei, questa inutile litigiosità non le rende onore...
Perche' secondo lei, ricevere gratuitamente un ingiuria e' litigare ?
Il punto è questo, definire ingiuria un termine che ingiurioso non è.
Il termine sedicente ha diverse valenze, un po' come un bicchiere
riempito a meta, per alcuni è mezzo pieno, per altri è mezzo vuoto,
dipende dallo stato d'animo di chi l'osserva.
Chi l'ha scritto lo ha usato intendendo il termine "di se dicente", che
ha valenza neutra nel caso specifico...
--
Ciao
Michele
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-27 00:39:07 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Michele eSSe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sparrow®
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Eh?
Cosa la perplime ?
Il fatto che un sedicente
Attenzione al linguaggio: unico avviso.
Mi stupisco di lei, questa inutile litigiosità non le rende onore...
Perche' secondo lei, ricevere gratuitamente un ingiuria e' litigare ?
Il punto è questo, definire ingiuria un termine che ingiurioso non è. Il
termine sedicente ha diverse valenze, un po' come un bicchiere riempito
a meta, per alcuni è mezzo pieno, per altri è mezzo vuoto, dipende dallo
stato d'animo di chi l'osserva. Chi l'ha scritto lo ha usato intendendo
il termine "di se dicente", che ha valenza neutra nel caso specifico...
Ma ha letto il contesto:

"Il fatto che un sedicente ingegnere definisca qualcosa misurato in watt
come "consumo"."

??? E poi insisto, il termine l'ho visto solo usare verso deliquenti ed
ho ben quattro edizioni di dizionari che insistono sul significato
spregiativo dell'aggettivo.

Insomma, anche se intendeva dire che ingegnere lo scrivo solo io di esserlo,
il contesto in cui lo esterna e' chiaramente parafrasato: "lui dice di
essere ingegnere, ma ha appena scritto una castronata". E questo per lei
e' neutrale ? Ripeto: anche se non avesse scritto "sedicente" ma avesse
scritto con un giro di parole, collegando il dubbio del possesso della
laurea al mio errore nella scelta del verbo, l'insinuazione ci starebbe
ugualmente. E' tutto nel contesto.

Se non era intenzione di "sparrow" mettere in dubbio davanti al gruppo la
mia onesta' nel dichiarare il titolo di studio, deve solo correggere la
sua frase.

E ripeto ancora una volta: utilizzo il mio vero nome e quindi se mi metto
ad inventare faccio una figuraccia nella vita reale. Ed e' inutile che
qualcuno sbotti: "ma utilizza un nick! perche' non e' cosi' che concepisco
i rapporti su Usenet. Anzi una volta ci si conosceva tutti di persona,
mi riferisco agli inizi, e peraltro, ora mi viene in mente, anche in uno
dei tre NG cross-postato, it.hobby.fai-da-te, c'e' (c'era ?) un gruppo di
persone che si conosceva personalmente ed erano la sua anima.
Il problema li', e' che oggi ci sono troppi anonimi che partecipano a questo
NG menando cazzotti "virtuali" a destra e sinistra. Un vero e proprio
bassofondo.

La vita e' gia' uno schifo, perche' dovete rovinarla e rovinarvela
anche qui ? Un certo linguaggio e' violenza, e la violenza alla fine
produce ulteriore violenza.
Michele eSSe
2013-11-28 07:04:36 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Michele eSSe
Post by Roberto Deboni DMIsr
Attenzione al linguaggio: unico avviso.
Mi stupisco di lei, questa inutile litigiosità non le rende onore...
Perche' secondo lei, ricevere gratuitamente un ingiuria e' litigare ?
Il punto è questo, definire ingiuria un termine che ingiurioso non è. Il
termine sedicente ha diverse valenze, un po' come un bicchiere riempito
a meta, per alcuni è mezzo pieno, per altri è mezzo vuoto, dipende dallo
stato d'animo di chi l'osserva. Chi l'ha scritto lo ha usato intendendo
il termine "di se dicente", che ha valenza neutra nel caso specifico...
"Il fatto che un sedicente ingegnere definisca qualcosa misurato in watt
come "consumo"."
??? E poi insisto, il termine l'ho visto solo usare verso deliquenti ed
ho ben quattro edizioni di dizionari che insistono sul significato
spregiativo dell'aggettivo.
Insomma, anche se intendeva dire che ingegnere lo scrivo solo io di esserlo,
il contesto in cui lo esterna e' chiaramente parafrasato: "lui dice di
essere ingegnere, ma ha appena scritto una castronata". E questo per lei
e' neutrale ? Ripeto: anche se non avesse scritto "sedicente" ma avesse
scritto con un giro di parole, collegando il dubbio del possesso della
laurea al mio errore nella scelta del verbo, l'insinuazione ci starebbe
ugualmente. E' tutto nel contesto.
Se non era intenzione di "sparrow" mettere in dubbio davanti al gruppo la
mia onesta' nel dichiarare il titolo di studio, deve solo correggere la
sua frase.
E ripeto ancora una volta: utilizzo il mio vero nome e quindi se mi metto
ad inventare faccio una figuraccia nella vita reale.
Guardi ingegnere, quello da Lei utilizzato (singolare poi il suo
approccio formale caratterizzato dal "Lei" all' interno di un luogo
informale per eccellenza) che sia veramente il suo nome, lo sà solo Lei,
essendo questo un newsgroup dove non è richiesto nessun parametro atto
atto ad' identificare in maniera certa ed univoca l' identità di chi vi
partecipa, e questo vale anche per le eventuali credenziali millantate.
Riguardo sparrow, ha utilizzato in maniera appropriata il termine da lei
incriminato.
E' lei che sbaglia quando minaccia ritorsioni legali, ed è questo
un'atteggiamento minatorio perseguibile, per difendere un titolo di
studio dove, l' eventuale possesso, ne è del tutto irrilevante qui dentro...
--
Ciao
Michele
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-28 12:55:18 UTC
Permalink
On Thu, 28 Nov 2013 08:04:36 +0100, Michele eSSe wrote:

...snip...
Post by Michele eSSe
E' lei che sbaglia quando minaccia ritorsioni legali, ed è questo
un'atteggiamento minatorio perseguibile,
L'avviso di esercitare un proprio diritto non e' mai un ricatto.
Post by Michele eSSe
per difendere un titolo di
studio dove, l' eventuale possesso, ne è del tutto irrilevante qui dentro...
Ed infatti non l'ho mai sventolato come una mia bandiera.
Sono altri che ogni tanto lo inseriscono, piu' per insultare, che per altro,
vedi questa discussione, che di altro trattava.

Titor One
2013-11-26 23:26:12 UTC
Permalink
Il 26/11/13 12:55, Roberto Deb...
Che fa, mi salti?
Ma allora fai quello che ti si viene detto come un ragazzino di 15 anni?

Sei proprio uno che ha studiato, senza pratica nelle mani perche' occupate a
tenere i soldi fatti col culo degli altri.
Sparrow®
2013-11-26 20:00:32 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Sparrow®
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Eh?
Cosa la perplime ?
Il fatto che un sedicente
Attenzione al linguaggio: unico avviso.
Attenzione alla lingua italiana. Ennesimo avviso.
Titor One
2013-11-25 23:18:45 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Direi che ci siamo!
Direi di no.
Queste lampade irradiano solo davanti e i lumen sono calcolati "come se"
alla lampadina equivalente mettessimo il "paraocchi".

Cosi' non e', visto che la lampadina irradia praticamente a 360° nello
spazio.

Per esempio, in un lampadario classico con le lampade rivolte in su hai
voglia a mettere queste lampade.
Ne dovrai mettere almeno il doppio di quelle a basso consumo per avere un
illuminamento uguale alle lampade a basso consumo di uguale potenza.
Avrai una luce piu' diffusa, ok, ma la sensazione sara' di avere meno luce.

E' sbagliato, infatti, parlare di lumen su sorgenti di luce non isotropiche.
Si bara con l'ignoranza.

Ecco perche' sono da preferire le lampade con decine e decine di led
disposti su una ipotetica sfera per sopperire a questa mancanza.
Io ho le classiche "corn lamps" da 10W e quelle si' che riescono a
sostituire una lampada a incandescenza da 100W, in tutto e per tutto.

Ce l'ho da oltre 2 anni e mi sono dimenticato che siano a led, se non le
guardi.
Certo, fanno cagare esteticamente, ma se le nascondi per bene nel lampadario
devi proprio avere un motivo per andarle a cercare.
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-26 04:23:50 UTC
Permalink
Post by Titor One
Post by Roberto Deboni DMIsr
Direi che ci siamo!
Direi di no.
Queste lampade irradiano solo davanti
L'ha mai vista accesa ? E' tutt'altra cosa rispetto ai faretti.
Inoltre, la maggiore parte delle plafoniere di suo riduce l'angolo
di radiazione a 180 gradi. Insomma, se escludiamo i paralume
appesi, non e' che faccia differenza rispetto ad una CFL.

Ripeto: provare prima di parlare.
Post by Titor One
e i lumen sono calcolati "come se"
alla lampadina equivalente mettessimo il "paraocchi".
Ripeto: l'ha mai vista accesa ? Appena l'ho accesa, non ho avuto bisogno
di fare alcuna prova: la stanza era illuminata "a giorno" (strano modo di
dirsi, visto che la luce e' "gialla" se confrontata con quella del
giorno). Mi ero preparato a fare alcune prove, ma ho visto subito che
non era necessario. In ogni caso, "de gustibus ..." ognuno si fara' la
sua opinione. Personalmente trovo che come "qualita'" e' competitiva
con le alogene, solo che non fanno caldo (una pecca d'inverno, ora
sono sotto una alogena e non ho bisogno del riscaldamento).
Post by Titor One
Cosi' non e', visto che la lampadina irradia praticamente a 360° nello
spazio.
Neanche quelle ad incandescenza classiche, e neanche le alogene fanno
una sfera completa. Neanche "lontanamente" quasi. Se lo guardiamo
bidimensionalmente, e' gia' tanto se erano 270°. E poi, come gia'
ricordavo, interviene spesso la plafoniera a cambiare le carte in tavola.
Post by Titor One
Per esempio, in un lampadario classico con le lampade rivolte in su hai
voglia a mettere queste lampade.
Prima di tutto, quanto sono diffusi questi lampadari "classici" ?
Tipo i candelabri ? Ripeto: ha provato ?
Consideri questo: dato il basso consumo, puo' installare una lampadina
in piu', a pari potenza, e "vivere" di luce riflessa.
In ogni caso, ha fatto la prova, ad esempi con 3 lampadine da 10W
descritte, a luce calda, 760 lumen, fanno 2280 lumen in tutto.
Le assicuro, se non ha mai provato, che con una tale intensita' lei
ottiene una tale potenza da luce soffusa (peraltro molto piu' gradevole,
quando e' sufficientemente intensa, di quella cruda diretta) che
l'orientamento diventa un fattore relativo. Chiaramente, stiamo parlando
per uso domestico, non per una sala disegno di uno studio tecnico!
Post by Titor One
Ne dovrai mettere almeno il doppio di quelle a basso consumo per avere
un illuminamento uguale alle lampade a basso consumo di uguale potenza.
Ripeto: la ha mai vista in funzione ?
A suo tempo avevo collezionato le prime da 1W, poi da 2W, etc. ma
mi pare di avere commentato, una delusione, poi era una luce bianca
(basta girare per i mercatini, peraltro con il vizio di puntarli sulla
faccia dei clienti che guardano, che luce bianca, cruda, sgradevole
per un uso domestico e nel contempo, se lo provate in un locale, cosi'
fioca a livello di stanza (gli angoli sono "bianchi", senza ombre, ma e'
una luce che definerei "smorta". Si' potra' leggere, ma francamente
e' deprimente. E se lei pensa a qui casi, condivido le sue opinioni.
Mi pare anzi di avere commentato piu' volte questa delusione, concludendo
che: se non ci sono scritti i lumen, state sicuri che sono valori irrisori.
Ed ho anche fornito istruzioni indicative per chi non ha idea di quanto
sia un lumen, quanti lumen richiedere per una cucina, un salotto, etc.

Ma appena accesa questa, la differenza e' stata lampante. Mi ero preparato
per una verifica critica, ma ripeto: ma ho capito subito che le prove erano
gia' finite.
Post by Titor One
Avrai una luce piu' diffusa, ok, ma la sensazione sara' di avere meno luce.
Ripeto: l'ha provata ?
Post by Titor One
E' sbagliato, infatti, parlare di lumen su sorgenti di luce non
isotropiche. Si bara con l'ignoranza.
Una lampadina ad incandescenza e' solo una lontana approssimazione di luce
isotropica.
Post by Titor One
Ecco perche' sono da preferire le lampade con decine e decine di led
disposti su una ipotetica sfera per sopperire a questa mancanza. Io ho
le classiche "corn lamps" da 10W e quelle si' che riescono a sostituire
una lampada a incandescenza da 100W, in tutto e per tutto.
Ripeto: l'ha mai provata ?
Post by Titor One
Ce l'ho da oltre 2 anni e mi sono dimenticato che siano a led, se non le
guardi.
Primo, se le guarda resta abbagliato (se si tratta di candelabri).

Secondo, quanto ha speso ?
Post by Titor One
Certo, fanno cagare esteticamente, ma se le nascondi per bene nel
lampadario devi proprio avere un motivo per andarle a cercare.
Ci sono quelle con il bulbo smerigliato, come quella di Lidl. Sulla
lampada c'e' scritto che contiene 30 Led. Da fuori non distingue
i led e se guarda fuggevolmente la lampada non resta acceccato (mentre
i LED esposti abbagliano, anche singole, se le guarda anche
rapidamente.
Titor One
2013-11-26 12:37:59 UTC
Permalink
On Tue, 26 Nov 2013 00:18:45 +0100, Titor One wrot...
[STRACUT]

Hai ragione.


Ma anche io: mai discutere con uno che ha solo studiato.
Luke
2013-11-26 08:54:07 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Direi che ci siamo!
Oggi ho acquistato la Lampadina LED dalla Lidl ad 8 Euro (7,99 Euro per chi
non riconosce il prezzo).
Io ho preso una di quelle lampade a led...attaccata sul lavello e si
accende automaticamente quando lavo i piatti..comodissima.
Michele eSSe
2013-11-26 09:17:06 UTC
Permalink
Post by Luke
Post by Roberto Deboni DMIsr
Direi che ci siamo!
Oggi ho acquistato la Lampadina LED dalla Lidl ad 8 Euro (7,99 Euro per chi
non riconosce il prezzo).
Io ho preso una di quelle lampade a led...attaccata sul lavello e si
accende automaticamente quando lavo i piatti..comodissima.
Hai verificato se si spegne mentre lavi i piatti ?
Ne ho una (non lidl) che necessita di piccoli movimenti del corpo per
rimanere accesa...
--
Ciao
Michele
Luke
2013-11-26 10:07:11 UTC
Permalink
Post by Michele eSSe
Hai verificato se si spegne mentre lavi i piatti ?
Ne ho una (non lidl) che necessita di piccoli movimenti del corpo per
rimanere accesa...
rimane accesa...la trovo veramente comoda e poi mi piace molto il tipo di
luce...avendo una cucina molto moderna fa molto "fashion"...
Test
2013-11-26 14:56:40 UTC
Permalink
Post by Luke
Post by Michele eSSe
Hai verificato se si spegne mentre lavi i piatti ?
Ne ho una (non lidl) che necessita di piccoli movimenti del corpo per
rimanere accesa...
rimane accesa...la trovo veramente comoda e poi mi piace molto il tipo di
luce...avendo una cucina molto moderna fa molto "fashion"...
Un altro ricchione! Ma c'è un virus in circolazione?
Michele eSSe
2013-11-26 15:20:21 UTC
Permalink
Post by Michele eSSe
Hai verificato se si spegne mentre lavi i piatti ?
Ne ho una (non lidl) che necessita di piccoli movimenti del corpo per
rimanere accesa...
rimane accesa...la trovo veramente comoda...
Ok, grazie, più tardi farò un salto alla lidl, e proviamo anche
queste... ;-)
--
Ciao
Michele
Luke
2013-11-26 08:55:13 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Direi che ci siamo!
Oggi ho acquistato la Lampadina LED dalla Lidl ad 8 Euro (7,99 Euro per chi
non riconosce il prezzo).
All'accensione, anche di giorno, si nota che e' una vera lampadina, non
quelle luci da cimitero come sono molte delle lampadine LED di fascia
bassa di prezzo. Per non parlare di quelle da 1-2W (sfido che non consumano
niente: non fanno niente).
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Con il misuratore Lidl ho misurato 9W a 215V e circa 50 mA di assorbimento
Scusa pero' ...a quel prezzo non prendi una lampada a risparmio energetico
di quelle normali che fa tanta luce uguale? o sbaglio?
doppio..massimo
2013-11-26 11:24:36 UTC
Permalink
Post by Luke
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Con il misuratore Lidl ho misurato 9W a 215V e circa 50 mA di
Scusa pero' ...a quel prezzo non prendi una lampada a risparmio
energetico di quelle normali che fa tanta luce uguale? o sbaglio?
a parita' di prezzo convengono i LED, fanno piu' luce a parita' di
consumo (o consumano meno a parita' di luce), durano di piu' (o almeno
uguale anche secondo el_ciula) e non ci mettono minuti prima di arrivare
alla piena potenza luminosa.
El_Ciula
2013-11-26 12:15:08 UTC
Permalink
Post by doppio..massimo
a parita' di prezzo convengono i LED, fanno piu' luce a parita' di
consumo (o consumano meno a parita' di luce), durano di piu' (o almeno
uguale anche secondo el_ciula)
Un momento, i led se usati bene durano molto, e sono la fonte luminosa piu'
longeva attualmente, il problema è che non è possibile costruire lampadine
compatte di potenza che facciano lavorare i led stessi in maniera ottimale.
Lavorano come dentro un forno, cosa che uccide loro e/o l'elettronica di
contorno.

Poi c'è il problema della luce dei LED, che è una porcheria da piu' punti di
vista.
doppio..massimo
2013-11-26 18:17:58 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
Post by doppio..massimo
a parita' di prezzo convengono i LED, fanno piu' luce a parita' di
consumo (o consumano meno a parita' di luce), durano di piu' (o almeno
uguale anche secondo el_ciula)
Un momento, i led se usati bene durano molto, e sono la fonte luminosa
lo so, ma siccome parliamo di lampadine ho preso per buone (come caso
pessimo) le tue riserve. Io a casa, a parte un paio di alogene, ho solo
lampadine LED, la prima ce l'ho da almeno 2 o 3 anni e si e' gia'
avvicinata all'eta' dopo cui dovevo cambiare le CFL che avevo prima.
Post by El_Ciula
Poi c'è il problema della luce dei LED, che è una porcheria da piu'
punti di vista.
Questo e' discutibile, le trovi anche di luce abbastanza calda. E
comunque tra quelle calde e una freddissima (orribile, non la sopporto)
che avevo preso tra le prime per selezionare il colore per le successive,
mio figlio ha voluto in camera sua proprio quella gelida... de gustibus,
io l'avrei buttata.
El_Ciula
2013-11-27 12:34:30 UTC
Permalink
Post by doppio..massimo
Questo e' discutibile, le trovi anche di luce abbastanza calda.
Non è per niente discutibile, che possano emettere luce calda è evidente,
che abbia uno spettro ristrettissimo pure (vista la natura del led) quindi
quello che di piu' innaturale si possa volere per i propri occhi.

Va che io mica ci guadagno nulla, se convenissero sarei il primo a
prenderle.
doppio..massimo
2013-11-27 21:27:25 UTC
Permalink
Post by El_Ciula
Post by doppio..massimo
Questo e' discutibile, le trovi anche di luce abbastanza calda.
Non è per niente discutibile, che possano emettere luce calda è evidente,
che abbia uno spettro ristrettissimo pure (vista la natura del led)
quindi quello che di piu' innaturale si possa volere per i propri occhi.
dato che i led sono dietro ad un diffusore, potrebbero tranquillamente
usare led di tonalita' diverse per diluire lo spettro.

Se nessuno lo fa, la cosa mi stupisce
Roberto Deboni DMIsr
2013-11-26 12:02:02 UTC
Permalink
Post by Luke
Post by Roberto Deboni DMIsr
Direi che ci siamo!
Oggi ho acquistato la Lampadina LED dalla Lidl ad 8 Euro (7,99 Euro per
chi non riconosce il prezzo).
All'accensione, anche di giorno, si nota che e' una vera lampadina, non
quelle luci da cimitero come sono molte delle lampadine LED di fascia
bassa di prezzo. Per non parlare di quelle da 1-2W (sfido che non
consumano niente: non fanno niente).
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V. Con il misuratore Lidl ho
misurato 9W a 215V e circa 50 mA di assorbimento con un fattore di
Scusa pero' ...a quel prezzo non prendi una lampada a risparmio
energetico di quelle normali che fa tanta luce uguale? o sbaglio?
Dipende dall'uso. Dove la luce resta accesa in continua, conviene
mettere una cineseria da 1 Euro. Ma dove la luce viene accesa ad
intermittenza la vita delle CFL (compatta fluorescente) si limita ad
un migliaio di ore.

Avevo segnalato queste lampadine specialmente di interesse per la
temporizzata delle luce scale (spiegando che la notturna dovrebbe
tornare ad essere un luce a bassa potenza, tipo 200 lumen per piano,
giusto per evitare di inciampare quando la temporizzata esaurisce il
tempo mentre si scende le scale.
Test
2013-11-26 14:49:41 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Con il misuratore Lidl ho misurato 9W a 215V e circa 50 mA di assorbimento
E usi ancora quella MERDA di misuratore della LIDL? Ma allora sei testa di
cazzo, ROBERTO apri bene le orecchie: buttalo via! Ti rinfresco solo la
memoria: analizzatore lidl lettura 215V analizzatore tektronic calibrato
lettura 230V!
El_Ciula
2013-11-26 16:23:06 UTC
Permalink
Post by Test
E usi ancora quella MERDA di misuratore della LIDL? Ma allora sei
testa di cazzo, ROBERTO apri bene le orecchie: buttalo via! Ti
rinfresco solo la memoria: analizzatore lidl lettura 215V
analizzatore tektronic calibrato lettura 230V!
Su 10W di carico poi, come tarare un misuratore eolico con una scurreggia...
doppio..massimo
2013-11-26 18:31:24 UTC
Permalink
Post by Test
Post by Roberto Deboni DMIsr
Il consumo dichiarato e' di 10W a 230V.
Con il misuratore Lidl ho misurato 9W a 215V e circa 50 mA di
E usi ancora quella MERDA di misuratore della LIDL? Ma allora sei testa
di cazzo, ROBERTO apri bene le orecchie: buttalo via! Ti rinfresco solo
la memoria: analizzatore lidl lettura 215V analizzatore tektronic
calibrato lettura 230V!
LOL se sei fortunato ti denuncia solamente :-)
Continua a leggere su narkive:
Risultati di ricerca per 'Lampada LED 760 Lumen veri da Lidl ad 8 Euro' (newsgroup and mailinglist)
65
risposte
Lampada LED 760 Lumen veri da Lidl ad 8 Euro
iniziato 2013-11-25 19:01:41 UTC
it.hobby.fai-da-te
32
risposte
Aggiornamento livello efficienza LED a filamento
iniziato 2015-04-27 11:06:07 UTC
it.discussioni.consumatori.tutela
72
risposte
Lampada LED 760 Lumen veri da Lidl ad 8 Euro
iniziato 2013-11-25 19:01:41 UTC
it.discussioni.consumatori.tutela
25
risposte
Ancora su lampadine LED di terza generazione
iniziato 2013-12-25 02:46:02 UTC
it.discussioni.consumatori.tutela
21
risposte
Test su Altroconsumo su lampadine a LED ? info
iniziato 2016-08-30 21:29:27 UTC
it.discussioni.consumatori.tutela
Risultati di ricerca per 'Lampada LED 760 Lumen veri da Lidl ad 8 Euro' (Domande e Risposte)
3
risposte
Non è illegale pilotare droni FPV secondo le regole della FAA?
iniziato 2020-04-21 10:35:32 UTC
droni
3
risposte
Tutti gli apparecchi di illuminazione permanente devono essere commutati, secondo NEC?
iniziato 2020-01-12 08:18:07 UTC
fai da te
3
risposte
Come calcolare lo sfasamento tra due forme d'onda quadrate con Arduino DUE
iniziato 2015-03-24 20:40:29 UTC
arduino
1
rispondi
Moduli fotocamera v2.1 - cosa c'è di nuovo?
iniziato 2016-04-25 12:47:46 UTC
raspberry pi
13
risposte
Ci sono suggerimenti per evitare che un veicolo venga scassinato mentre è parcheggiato all'inizio di un sentiero?
iniziato 2017-03-06 07:31:38 UTC
all'aperto
Discussioni interessanti ma non correlate
11
risposte
Deposito bagagli all'aeroporto internazionale di Chennai (MAA)
iniziato 2014-10-09 13:50:57 UTC
8
risposte
Costi di treni e autobus in Svizzera
iniziato 2016-10-09 17:33:05 UTC
6
risposte
Quali sono le possibilità di fronte alla discriminazione religiosa in aeroporto?
iniziato 2019-09-24 04:44:37 UTC
7
risposte
Perché l'autobus della metropolitana si ferma ad ogni passaggio a livello, nonostante nessun avviso indicasse che un treno stava arrivando?
iniziato 2019-05-12 15:45:49 UTC
5
risposte
I funzionari di frontiera dell'aeroporto sanno su quale volo sei arrivato?
iniziato 2020-06-10 09:45:23 UTC
Loading...